"Me ne stavo lì, a terra. Con un fiotto di sangue che si riversava su quel freddo e desolato marciapiede. Stavo crepando. Lo sapevo e non potevo farci niente, se non aspettare la morte..."



(da “L’inferno” di Sam Stoner)



venerdì 1 marzo 2013

Corpifreddi e Sam Stoner


 
Sangue, risate e morti.
Mi piace giocare con il fato essendo io il solo e unico dio della mia pagina.
Ed ecco Elvis Rosso Sangue, il racconto lungo che ho spedito al concorso Corpifreddi.
Primo classificato.
Mi vanto, mi do pacche sulle spalle, lancio baci allo specchio. Celebro il mio Ego con lanci di monete di cioccolata.
Un anno. Dodici mesi. Quarantotto settimane per arrivare alla pubblicazione. Neanche per un parto alieno.
Ora è arrivato.
10.03.2013
Sconquasserò il mondo noir romano.
Io il nuovo fottuto Re di Roma.
Alloro sulla mia testa!